Sportelli di ascolto

Sportelli CIC

L’ istituzione “scuola” ha guadagnato sempre più negli ultimi anni una coscienza speciale circa gli aspetti emotivi dei suoi protagonisti: gli affetti non possono essere scissi dai pensieri e incidono fortemente sulla vita dello studente e anche – ma non solo – sulla sua capacità di apprendere. La scuola non obbliga più a fingere di aver lasciato i sentimenti fuori dalla porta dell’ aula.

Esiste un luogo in cui l’adolescente e l’adulto competente condividono pensieri e sentimenti “difficili”, in cui si realizza una vera medicazione di urgenza sul disagio: lo spazio di ascolto, una risorsa preziosa quando è collocata a scuola, che in questo modo si fa non più solo istituzione formativa, ma luogo di vita.

La qualità dell’intervento è fondamentale e non sono ammesse improvvisazioni: lo “sportello” scolastico gestito da uno psicologo appositamente formato è la risorsa fondamentale in un’istituzione attenta alla salute – non solo fisica – dei propri studenti. Si tratta di instaurare una forma particolare di relazione di lavoro seria ma al tempo stesso empatica con gli studenti in crisi: ciò richiede una formazione specifica e una competenza che Alice Onlus garantisce da anni.

La porta dello spazio di ascolto è aperta anche agli insegnanti e ai genitori, su richiesta dell’ Istituto.

La tua scuola non ha lo sportello di ascolto? Contattaci subito!