Laboratori per i più piccoli

I bambini sanno comunicare con modalità e linguaggi che vanno al di là delle parole e quale strumento migliore del gioco? Alice offre la possibilità di costruire interventi per bambini o per la coppia genitore-bambino, che prevedono la possibilità di imparare ad esprimere le proprie emozioni, a riconoscerle e a vederle anche anche negli altri e imparare a comunicare e relazionarsi con il mondo che li circonda. Tutti i laboratori sono progettati e tenuti da professionisti del settore altamente qualificati! Ecco i nostri cavalli di battaglia:

Elisa alla ricerca dei sapori perduti:

 “Il mio desiderio è creare un movimento forte e sostenibile, per educare al cibo ogni bambino, ispirare le famiglie a cucinare di nuovo e spingere ovunque le persone a combattere l’obesità”
Jamie Oliver

Il progetto nasce all’interno delle attività proposte dalla Città di Milano per EXPO2015,  Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita, ricevendone anche il patrocinio, attraverso un percorso rivolto alle scuole e alle famiglie che si articola in quattro laboratori con storytelling e un momento finale di riflessione rivolto ai genitori.
La famiglia è il punto di partenza per promuovere una corretta educazione alimentare: i genitori influenzano direttamente il comportamento alimentare dei figli, fungendo da esempio attivo. Le associazioni per consumatori riportano che  sono altissimi i consumi di cibi preconfezionati e fast o junk food – ovvero cibi precotti, di bassa qualità e di rapida preparazione – e questo concorre anche all’innalzamento dei disturbi delle condotte alimentari nell’infanzia e nell’adolescenza.

Il nostro obiettivo è unire genitori e figli nella scoperta e nella riscoperta delle materie prime tipiche della nostra dieta mediterranea e rendere il momento del pasto un tempo dedicato allo stare bene insieme; per giocare, conoscere e crescere in modo sano.

COME?

Elisa alla ricerca dei sapori perduti è un percorso rivolto a famiglie con bambini dai 2 ai 7 anni e si articola in 4 laboratori con storytelling della durata di un’ora, più un incontro tematico rivolto solo ai genitori della durata di un’ora e mezza, adattabile anche all’inserimento nel percorso didattico di strutture scolastiche rivolte alla prima infanzia (asili nido, scuole materne, primo biennio delle elementari), sia all’interno di ludoteche e associazioni mamma bambino.

Il villaggio delle emozioni:

Le emozioni nascono con noi, insieme a noi crescono e si sviluppano, ma imparare a riconoscerle e a viverle in modo adeguato è un percorso lungo e difficile che parte fin dalla primissima infanzia e ci accompagna per tutta la vita. Secondo Daniel Goleman, la competenza emotiva presuppone la conoscenza delle proprie e altrui emozioni, unita alla capacità di gestirsi e regolarsi per affrontare le diverse situazioni che si propongono e intraprendere relazioni interpersonali positive, favorendo elementi socializzanti. Per questo motivo è fondamentale aiutare i bambini, fin da piccolissimi, ad entrare in contatto con le emozioni proprie e altrui, al fine di gettare le basi per uno sviluppo psicofisico sereno e costruttivo e dare loro gli strumenti per sentirsi competenti di sé e capaci di suscitare empatia e risposte adeguate nelle figure di accudimento.

COME?

“Il villaggio delle emozioni”  è un percorso che si rivolge a bambini dai 3 ai 5 anni e si articola in 4 incontri in modalità storytelling + laboratorio della durata di circa 1 ora. In questo percorso i bambini saranno accompagnati dagli operatori alla scoperta della storia di Nino, un piccolo semino che vuole imparare a conoscere le emozioni che inizia a sentire dentro di sé. Il percorso è facilmente inseribile nel percorso didattico di strutture scolastiche rivolte alla prima infanzia (asili nido, scuole materne, primo biennio delle elementari), sia all’interno di ludoteche e associazioni mamma bambino.

Contattaci per sapere come attivare i laboratori nella tua struttura.